default_mobilelogo

Login

 

Le Unioni di Comuni e gli altri enti non assoggettati alle regole del patto di stabilità interno possono procedere al conferimento di incarichi dirigenziali a termine nei limiti della percentuale dell’8% della dotazione organica dei dirigenti prevista dall’articolo 19, comma 6, D. Lgs. n. 165/2001

Ciò perché il limite del 18% della dotazione organica dei dirigenti a tempo indeterminato può trovare applicazione solo per gli enti virtuosi ai fini del patto di stabilità, e, di conseguenza, non può essere preso a riferimento  né dagli enti locali con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti, né dalle Unioni di Comuni.

Ed  in ogni caso, attualmente, nelle more della classificazione degli enti sottoposti al patto sulla base dei parametri di virtuosità,  il limite del 18% non risulta applicabile neanche alle amministrazioni che potrebbero beneficiarne.

 

 

 (D.I.)