default_mobilelogo

Login

CORTE DEI CONTI – SEZIONE DI CONTROLLO LAZIO
DELIBERAZIONE N.12 DEL 31 GENNAIO 2014  PRESIDENTE: FASO; RELATORE: DI GIULIO
 
 
Sono iscrivibili nei servizi conto terzi le operazioni poste in essere dall’ente per conto di altri soggetti in assenza di qualsiasi discrezionalità e autonomia decisionale. Non può, invece, attribuirsi natura di servizi conto terzi alle spese che, pur se  sostenute per conto di un altro ente o di un privato e pur se destinate ad essere interamente rimborsate, comportino autonomia decisionale e discrezionalità per l’ente. L’autonomia decisionale sussiste quando l’ente concorre alla definizione di almeno uno dei seguenti elementi: ammontare, tempi o destinatari della spesa.
Quando l’ente ritiene di farsi carico, in via transitoria, delle spese relative ad interventi urgenti ed indifferibili, le relative poste non potranno comunque essere iscritte tra i servizi conto terzi.