default_mobilelogo

Login

CORTE DEI CONTI – SEZIONE DI CONTROLLO LOMBARDIA
DELIBERAZIONE N.130 DEL 24 MARZO 2014 PRESIDENTE: MASTROPASQUA; RELATORE: LUBERTI.

 

 

 

 

 

 

La figura del Segretario comunale è obbligatoria ai sensi dell’art.97 del Tuel. La relativa spesa è assimilabile a quella per i dipendenti (deliberazione n.8/SEZAUT/2012). La disciplina finanziaria non interferisce con la disciplina ordinamentale e tiene fermi facoltà, obblighi e divieti imputabili alla amministrazione. Il Comune non può sottrarsi al rispetto dei vincoli di finanza pubblica relativi alle spese del personale. Quando la spesa per il Segretario comunale non consentirebbe all’ente di rispettare il relativo limite di spesa, per adempiere all’obbligo previsto dall’art.97 del Tuel, è onere della amministrazione effettuare scelte alternative (es. riduzione delle voci di spesa del personale facoltative).
 

 (Cosmo Sciancalepore)