default_mobilelogo

Login

L'art. 127, lett. c) t.u. imp. civ. St. (D.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3) individua una specifica causa estintiva del rapporto di pubblico impiego (assenza ingiustificata dall'ufficio per un periodo di durata non inferiore a quindici giorni) che si collega al mancato assolvimento dell'obbligo primario del dipendente di garantire, con continuità e senza interruzione, l'obbligo di prestazione lavorativa, salvo si versi in presenza di condizioni esonerative della stessa che però devono essere portate tempestivamente alla cognizione dell'amministrazione. In caso di decadenza dal servizio, per mancata ripresa, la stessa produce i propri effetti dalla data di cessazione del rapporto che aveva giustificato la sospensione dello stesso e non dalla data della sua costituzione

Allegati:
Scarica questo file (TAR ROMA 7385 2017.doc)TAR ROMA 7385 2017.doc[ ]62 kB