default_mobilelogo

Login

In caso di partecipazione alla competizione elettorale in liste diverse ma apparentate tra loro, il candidato non deve presentare una dichiarazione di accettazione della propria candidatura per ognuna delle liste collegate, essendo sufficiente che egli renda in un unico documento una dichiarazione di accettazione cumulativa per tutte le liste che lo sostengono. La mancata sottoscrizione, da parte del notaio, della candidatura presentata dal cittadino a una determinata lista non determina la nullità di tale atto, dato che il collegamento tra il partecipante alla competizione e singola lista deve ritenersi acquisito dall'Ufficio Elettorale competente se è possibile desumerlo dalla dichiarazione cumulativa resa all'atto di presentazione della candidatura alle altre liste della coalizione. Inoltre le operazioni di autenticazione delle firme apposte dai candidati non devono essere necessariamente svolte da un notaio o altro pubblico ufficiale certificatore, ma possono anche essere espletate da un soggetto politico come il Presidente di Circoscrizione, poiché la L. n. 53/1990 non pone alcune differenza tra i diversi soggetti elencati quali titolari del potere di autentica.

Allegati:
Scarica questo file (Cds 25132017.doc)Cds 25132017.doc[ ]92 kB