default_mobilelogo

Login

L'ultrattività ex lege delle graduatorie concorsuali non si traduce in un corrispondente obbligo di scorrimento delle graduatorie approvate ed ancora valide, né, di conseguenza, in un diritto soggettivo in capo ai soggetti ritenuti idonei. L'opzione fra scorrimento della graduatoria valida e nuova procedura concorsuale suppone infatti la determinazione della modalità di copertura dei posti che meglio persegua gli interessi pubblici presidiati dall'art. 97 Cost.. Pertanto tale opzione non rappresenta attività vincolata, ma è espressione di valutazione discrezionalità, ex se ostativa all'individuazione di un diritto soggettivo allo scorrimento.

Allegati:
Scarica questo file (CdS 2376 2017.doc)CdS 2376 2017.doc[ ]74 kB