default_mobilelogo

Login

I pareri di regolarità tecnica e di regolarità contabile ex art. 49 TUEL devono essere obbligatoriamente resi e costituiscono, quindi, presupposti necessari delle deliberazioni, la cui mancanza determina l’illegittimità dell’atto.

La funzione dei suddetti pareri è di ovviare alla mancanza di competenza tecnica dei componenti del Consiglio e della Giunta.

I parerei di regolarità tecnica e contabile devono essere resi anche sulle deliberazioni ad oggetto proposte di transazioni formulate da un mediatore esterno che offre garanzie di imparzialità su iniziativa del giudice.

E’ opportuno, invece, anche se non obbligatorio, acquisire il parere dell’avvocatura interna sulle proposte di transazione, in analogia a quanto prevede per le amministrazioni dello Stato l’articolo 14 della legge di contabilità generale (deliberazione Corte dei conti controllo Piemonte n. 20/2012).

Corte dei conti, sezionale regionale di controllo per l’Emilia Romagna, deliberazione n. 62/2017/PAR, del 12 aprile 2017, Pres. C. Greco, Rel. R. Patumi