default_mobilelogo

Login

Consiglio di Stato, sent. 29 dicembre 2014, n. 6399

 

Contratti pubblici – bando per l’affidamento del servizio di brokeraggio assicurativo – onere in capo al broker di anticipare il pagamento dei premi assicurativi in nome e per conto dell’ente - illegittimità

 

 

È illegittima la clausola del bando per l’affidamento del servizio di brokeraggio assicurativo che preveda a carico del broker l’onere di anticipare il pagamento dei premi assicurativi, in nome e per conto dell’ente - qualora quest’ultimo si trovi nell’impossibilità di provvedere tempestivamente, pur avendo già emesso il relativo mandato - e la diretta responsabilità di tutte le conseguenze derivanti dal ritardato pagamento e dall’eventuale sospensione della garanzia assicurativa.

Un simile meccanismo contrattuale esorbita dalla natura e dalla causa pratica del contratto di brokeraggio assicurativo, che risponde alle esigenze di assistenza e consulenza del cliente e non del suo finanziamento, e produce il particolare effetto di creare in favore dell’amministrazione una disponibilità di liquidi il cui onere economico è posto a carico del broker, nonché di aggirare le stringenti regole di contabilità pubblica poste a presidio della sana gestione finanziaria.

L’amministrazione, pur in presenza della precedente emissione del mandato di pagamento (che presuppone il pregresso stanziamento della provvista finanziaria a copertura del relativo impegno di spesa) beneficia di una disponibilità di cassa, finanziata dal broker, in capo al quale viene addossato un impegno economico che esorbita dai contenuti delle prestazioni relative all’assistenza e consulenza che caratterizzano tale particolare servizio. Né può ritenersi che la clausola contempli prestazioni meramente accessorie ovvero che sia espressiva di doveri solidaristici attesa la genericità del riferimento ai casi di <<…impossibilità di provvedere tempestivamente al pagamento…>> del premio da parte del comune e della subordinazione del rimborso da parte dell’ente ai <<… controlli previsti dalla legge>>.

 

 (DI)